domenica, luglio 16, 2006

Ciao, è un po' tardi...

Ciao, è un po' tardi forse e probabilmente starai dormendo. Ma ho letto tutti i tuoi messaggi, i messaggi che mi hai mandato quando stavamo insieme... e mi sono venuti i brividi. Quando scrivevi "ciao snoopy" "ti voglio bene" ciao stupido..".
Ripensando a quei momenti mi viene da piangere, perchè so di averli persi per una troia.
Forse solo adesso sto capendo che c'era qualcos'altro, altri sentimenti... tra di noi.
O forse l'ho sempre saputo ma avevo paura. Ti amo.


Come cazzo puoi cominciare a urlare in questo, senza il permesso? Chi ti ha autorizzato, nuovamente, ad entrare in maniera così irruente e scontrosa dentro di me? Cosa ti autorizza a assillarmi e mozzarmi l'anima quando cavolo ti pare? Vorrei tanto che tu rispondessi, ora, davanti a me. Vorrei vederti piangere, come dici tu, e singhiozzare ad ogni imperioso "No".
Proverei piacere, sicuramente. Ma poi ti vorrei di nuovo con me, io lo so.
Quindi è meglio che è finita così. Una storia morta nello stesso gemito che ha dato inizio a tutto.
La verità è che voglio solo convicermi che le cose cambieranno, se cambieranno.

E la grafica semi-temporanea non andava bene. Era troppo sporca. E mi son resa conto che le pagine lunghe e senza scroll sembrano più belle, più fresche. Mi rimetto a lavoro.

Comments: Posta un commento



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?